condividi


 
banner Porta la Sporta
 

Il Comune di Giussano ha aderito alla seconda edizione della settimana nazionale "PORTA LA SPORTA", evento nazionale promosso dall'Associazione dei Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano, Adiconsum, Coordinamento delle Agende 21, Rifiuti 21 Network e Legambiente, con il Patrocinio del Ministero dell'Ambiente, che si è svolto dal 16 al 23 aprile 2011.

Questa iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini alla necessità di assumere comportamenti sostenibili mirati alla riduzione dello spreco in termini di risorse e di energia. In particolare propone una serie di iniziative volte ad evitare l'uso per una settimana di sacchetti monouso di qualunque materiale e ad utilizzare borse, zaini o scatole riutilizzabili per fare acquisti dalla libreria, alla panetteria, all'abbigliamento.

 

In Italia il consumo procapite di imballaggi è il più alto in Europa (è arrivato a ben 137 Kg/ab/anno mentre la media a livello europeo è di 74 Kg/ab/anno) ed è in continuo aumento.

 
immagine di uccello

 
I sacchetti di plastica costituiscono un inutile spreco di risorse energetiche non rinnovabili (derivano dal petrolio), deturpano e inquinano per centinaia di anni ogni luogo del pianeta, raggiungono mari e oceani, dove uccidono ogni anno oltre centomila esseri viventi.
 

 

 
Inoltre il sacchetto "gratuito" ha un costo nascosto che ricade sul cittadino in più modi: nel prezzo dei prodotti (l'imballaggio inutile costa ad una famiglia europea in media 670 € l'anno) e nella tassa rifiuti, necessaria per coprire i costi di pulizia ambientale. 

 

Tutta la cittadinanza è invitata a contribuire, con un piccolo gesto: l'utilizzo della borsa in sostituzione dei sacchetti monouso, per promuovere stili di vita sostenibili.

 
Questa iniziativa acquista particolare significato nell'anno in corso, sia per l'entrata in vigore del divieto di commercializzazione per i sacchetti di plastica sia perché è stata da poco recepita nel nostro paese l'ultima direttiva europea in materia di gestione dei rifiuti (D.Lgs. 205/2010) che, per la prima volta, mette la prevenzione del rifiuto tra le azioni prioritarie da intraprendere.


rifiuta riusa riduci ricicla

ENTRA IN AZIONE!

 
COSA PUOI FARE COME CITTADINO

 
eco lista della spesa
eco lista della spesa

Modifica il tuo stile di vita
Se hai preso coscienza che viviamo in una società "usa e getta" che sta creando problemi di inquinamento ambientale a lungo termine in cambio di comodità a breve sei pronto per entrare in azione!
Rifiuta
i sacchetti di plastica, gli imballaggi inutili e le soluzioni "usa e getta".
Usa e Riusa borse, contenitori, bottiglie e altre soluzioni riutilizzabili che ti permettono di evitare l'"usa e getta"
Riduci la quantità di cose che butti via comprando oggetti che durino nel tempo.
Ripara e riutilizza gli oggetti che possono ancora servire.
Ricicla tutto ciò che puoi e aderisci alla raccolta differenziata.
Aderisci a "Mettila in rete!" Procurati uno o più set di retini riutilizzabili e lavabili in cotone. Dal fruttivendolo e al mercato puoi mettere ortaggi e frutta direttamente in borsa, come si faceva una volta, e utilizzare il retino per contenere l'ortofrutta a pezzatura più piccola come fagiolini, prugne, albicocche, ecc.

 


Trasmetti il messaggio
Considera che tutti gli ambienti in cui la nostra vita e quella della nostra famiglia si svolge possono essere tutti luoghi adatti in cui diffondere il messaggio. Quindi: scuola, luoghi di lavoro o dedicati al tempo libero.

Attivati per la campagna
La campagna può essere promossa nell'azienda in cui lavori, tra colleghi e direzione oppure nel tuo comune di residenza verso l'amministrazione comunale, la circoscrizione e le associazioni dei commercianti.

Attivati e combatti il degrado ambientale
Liberando i luoghi che frequenti dai rifiuti non biodegradabili e immettendoli nel canali di riciclo, rispondendo all'inciviltà di chi butta con la civiltà di chi raccoglie, partecipando alle giornate di pulizia organizzate dalle associazioni nazionali e internazionali.
 


 
COSA PUOI FARE COME NEGOZIO

 
Se hai un'attività commerciale e distribuisci sacchetti la campagna ti offre l'occasione per ridurre la distribuzione del monouso promuovendo la borsa riutilizzabile.
 
Documentati sull'impatto dei sacchetti e sulla campagna consultando il materiale disponibile sul sito www.portalasporta.it ed esponi la locandina che notifica la tua adesione alla campagna.
 
Nascondi alla vista dei clienti i sacchetti monouso e metti a disposizione dei clienti delle soluzioni di trasporto alternative al sacchetto monouso sia a perdere, come scatole di cartone di recupero, sia a rendere come cestini, borse, cassette con sponde ripiegabili, che possono essere date in prestito, come per l'utilizzo dei carrelli nei supermercati, con pagamento di una piccola cauzione che viene restituita al momento della riconsegna.
 
Consegna gli acquisti sfusi con naturalezza oppure incartali se necessario e consegna un sacchetto solamente quando ti viene richiesto.
 
Metti in vendita borse riutilizzabili bene in vista alla cassa. Esistono modelli in rete che costano meno di un euro. La presenza di borse a pagamento ricorderà ai clienti che l'esercizio vende dei prodotti specifici e non c'è alcun obbligo di fornire anche delle soluzioni di trasporto, che dovrebbero tornare, come una volta, a carico dell'acquirente. Anche i sacchetti monouso dovrebbero essere fatti pagare come nei supermercati.
 
Incentiva chi porta una borsa con complimenti, piccoli sconti o iniziative che favoriscono al tempo stesso la fidelizzazione dei clienti (Tessere di raccolta eco-punti o piccola detrazione simbolica sul costo della spesa) o omaggia i tuoi migliori clienti con una borsa, con eventualmente il logo dell'esercizio considerando che l'obiettivo consiste nel fargliela riportare e utilizzare.

Se hai un negozio con un settore ortofrutta aderisci a Mettila in Rete! Promuovi questa soluzione nel tuo esercizio in aggiunta alla borsa riutilizzabile usufruendo dei suggerimenti e dei materiali di comunicazione che troverai sul sito di Porta la Sporta
 


 
COSA PUOI FARE COME AZIENDA

 
Aderisci alla campagna e promuovila verso i dipendenti e il tuo pubblico di riferimento.

Organizza un'azione di informazione sull'impatto ambientale del sacchetto in plastica, dell'usa e getta in generale, e sulla necessità di ridurre i rifiuti da imballaggio con l'adozione di contenitori riutilizzabili a partire dalla borsa. Puoi scaricare alcune presentazioni, locandine e volantini personalizzabili sul sito www.portalasporta.it
 
Diffondi i messaggi della campagna attraverso gli usuali canali di comunicazione interni ed esterni dell'azienda.
 
Omaggia borse riutilizzabili a quei dipendenti o clienti che si dichiarano disposti a utilizzarle quotidianamente.
Nell'eventualità di poter impiegare risorse interne o con l'utilizzo del web potrebbe risultare motivante calcolare quanti sacchetti monouso sono stati risparmiati complessivamente a livello aziendale o dai vari settori e uffici.

Riduci o elimina all'interno dell'azienda l'utilizzo di plastica monouso come ad esempio bottiglie e bicchierini per l'approvvigionamento di bevande ad uso interno. Sensibilizza i dipendenti affinché utilizzino contenitori riutilizzabili e lavabili per caffè o altre bevande calde e borracce o brocche per contenere l'acqua. Per incentivare il consumo di acqua del rubinetto che, oltre che economica, è sicura e controllata, esiste inoltre la possibilità di fare installare in azienda erogatori di acqua con dispositivi che migliorano, se necessario, la qualità dell'acqua mettendola a disposizione gassata, liscia e/o refrigerata. 


 

Materiale informativo

 

Leggi l'intervista ad Attilio Tornavacca , Direttore di ESPER (Ente di Studio per la Pianificazione Ecosostenibile dei Rifiuti).

 

Approfondimenti: FILMATI sulla raccolta differenziata, consulta i video-manuali sul sito http://www.portalasporta.it/filmati.htm
 


porta la sporta - www.portalasporta.it

I testi, i loghi ed i dati riportati sono tratti dal sito www.portalasporta.it 

 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO