condividi

Consiglio Comunale

 

Info:

Piazzale Aldo Moro, 1
20833 Giussano (MB)
Tel. Segreteria: 0362/358262 - 230
Fax Segreteria: 0362 358 253

 
 

Panaoramica sala civica con postazioni dei consiglieri comunali
 

Componenti del Consiglio Comunale

 

Lega Salvini Lombardia Lega Lombarda (maggioranza)

simbolo Lega Salvini Lombardia
 

Stefano Tagliabue (Presidente Consiglio)
Donatella Nespoli 
Luigi Della Bona 
Federico Binda 
Roberto Villa 
Umberto Ballabio 
Sabrina Costanzo
Valeria Boffi

 
 

Forza Italia Berlusconi per Giussano (maggioranza)

Simbolo Forza Italia

Silvia Ascari
Letizia Mauri
Vito Proscia

 
 

Giorgia Meloni Fratelli d’Italia (maggioranza)

Simbolo Forza Italia

Fabrizio Crippa

 
 

Movimento 5 Stelle - IlBlogdellestelle.it (minoranza)

Simbolo Movimento Cinque Stelle

Luigi Stagno

 
 

Partito Democratico Stefano Viganò Sindaco – Servire Giussano I cittadini al centro (minoranza)

Simbolo Partito Democratico

Stefano Viganò

 
 

Partito Democratico Stefano Viganò Sindaco (minoranza)

Simbolo Partito Democratico Stefano Viganò Sindaco

Matteo Botta
Stefania D'Asaro

 
 
 
 
 

 

Competenze

Il Consiglio comunale è l'organo di indirizzo e di controllo politico amministrativo.

Ha competenza limitatamente ai seguenti atti fondamentali:
a) statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti salva l'ipotesi di cui all'articolo 48, comma 3, criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi;
b) programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici, programmi annuali e pluriennali per la loro attuazione, eventuali deroghe ad essi, pareri da rendere per dette materie;
c) convenzioni tra i comuni e quelle tra i comuni e provincia, costituzione e modificazione di forme associative;
d) istituzione, compiti e norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione;
e) organizzazione dei pubblici servizi, costituzione di istituzioni e aziende speciali, concessione dei pubblici servizi, partecipazione dell'ente locale a società di capitali, affidamento di attività o servizi mediante convenzione;
f) istituzione e ordinamento dei tributi, con esclusione della determinazione delle relative aliquote; disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi;
g) indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza;
h) contrazione di mutui e aperture di credito non previste espressamente in atti fondamentali del consiglio ed emissioni di prestiti obbligazionari;
i) spese che impegnino i bilanci per gli esercizi successivi, escluse quelle relative alle locazioni di immobili ed alla somministrazione e fornitura di beni e servizi a carattere continuativo;
l) acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute, appalti e concessioni che non siano previsti espressamente in atti fondamentali del consiglio o che non ne costituiscano mera esecuzione e che, comunque, non rientrino nella ordinaria amministrazione di funzioni e servizi di competenza della Giunta, del segretario o di altri funzionari;
m) definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni, nonché nomina dei rappresentanti del consiglio presso enti, aziende ed istituzioni ad esso espressamente riservata dalla legge. 
Ai sensi dell'art. 42, co. 2, lett. b) del D.Lgs. n. 267/2000, rientra, altresì, nella competenza del Consiglio comunale l'adozione e l'approvazione definitiva di tutti gli strumenti di pianificazione territoriale attuativa, ivi inclusi gli atti di programmazione negoziata con valenza territoriale.

Il funzionamento del Consiglio è disciplinato dal relativo regolamento

Tutte le deliberazioni del Consiglio Comunale sono pubblicate mediante affissione all'albo pretorio per quindici giorni consecutivi salvo specifiche disposizioni di legge. Le deliberazioni del Consiglio Comunale diventano esecutive decorsi dieci giorni dalla data di inizio di pubblicazione e possono essere dichiarate immediatamente eseguibili con il voto espresso dalla maggioranza dei componenti.
 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO