condividi


Autentiche di firme e documenti

L'autenticazione di firma, ai sensi dell'art. 1, lettera i), del D.P.R. 28.12.2000 N. 445, è la certificazione di autenticità di una sottoscrizione posta alla fine di una scrittura privata da presentare presso una Pubblica Amministrazione o ad un Ente esercente o gestore di un pubblico servizio.

Tale attività consiste nell'attestazione di un Pubblico Ufficiale che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità del sottoscrittore, nei modi e nelle forme previste dall'art. 21, comma 2, del D.P.R. 445/2000.
Per l'autenticazione di una firma l'interessato deve presentarsi personalmente allo sportello munito di un documento di identità valido e con l'atto ancora da firmare. La firma va apposta in presenza del Pubblico Ufficiale incaricato.

L'autenticazione delle copie di atti e documenti ai sensi dell'art. 18, 2 comma, del D.P.R. 28.12.2000 N. 445, consiste nell'apposizione sulla copia del documento, a cura di un Pubblico Ufficiale incaricato, di un'attestazione di conformità con l'originale.
L'interessato deve esibire al Pubblico Ufficiale competente l'originale e la relativa copia del documento da autenticare.
L'autenticazione della copia può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà nella quale l'interessato dichiara la conformità della copia all'originale.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO