condividi


Dichiarazioni sostitutive

Il cittadino può attestare stati, qualità personali e fatti di cui è a diretta conoscenza tramite una dichiarazione sottoscritta secondo quanto previsto dal D.P.R. 445/2000. 
 
Si utilizza nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, con i gestori di pubblici servizi, e con i privati.

Con la dichiarazione sostitutiva dell´atto di notorietà, il cittadino può dichiarare, sotto la propria responsabilità, di essere a conoscenza di fatti, stati e qualità personali non certificabili che lo riguardano o che riguardano altre persone.
 
La dichiarazione sostitutiva dell´atto di notorietà deve essere autenticata solo se diretta ad un privato (autentica della firma), oppure quando viene presentata ad organi della Pubblica Amministrazione, nonché ai gestori di servizi pubblici, al fine della riscossione da parte di terzi di benefici economici. Nel caso di consegna ad una pubblica amministrazione o a gestori di servizi pubblici, la dichiarazione sostitutiva deve essere presentata senza autentica della sottoscrizione, allegando la fotocopia della carta d´identità valida, o firmando in presenza del dipendente addetto.


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO