condividi

TERRITORIO - OBBLIGHI INVARIANZA IDRAULICA

 
pompieri nel corso di un'esercitazione

Dal 28 maggio 2018 è vigente l'obbligo di applicazione sul territorio regionale del Regolamento Regionale n. 7/2017, "Regolamento recante criteri e metodi per il rispetto del principio dell'invarianza idraulica ed idrologica ai sensi dell'articolo 58 bis della legge regionale 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio) per l'invarianza idraulica ed idrologica".

Con la successiva modifica dell'art. 17 del regolamento, il termine è prorogato fino al 3 aprile 2019, ma solo per alcune fattispecie di interventi: ampliamenti, demolizione e ricostruzione, ristrutturazione urbanistica (approvazione D.G.R. n. XI/248, 28 giugno 2018 - Pubblicazione BURL n. 27 suppl. del 3 luglio 2018).
Non è pertanto prorogata la data di applicazione del Regolamento per gli interventi di nuova costruzione e per le infrastrutture stradali, autostradali, loro pertinenze e parcheggi, per i quali vale il termine del 28 maggio 2018.

 

Tra gli adempimenti previsti:  
· priorità ai sistemi di riuso, evapotraspirazione e infiltrazione nella progettazione del sistema di gestione e controllo delle acque pluviali;  
· obbligo di trasmissione del progetto di invarianza idraulica e idrologica, a corredo delle pratiche edilizie inerenti gli interventi con ripercussioni sulla permeabilità dei suoli, definiti dal R.R. (nuova costruzione, ampliamento, demolizione e ricostruzione, ecc.);  
· obbligo di trasmissione di documentazione specifica a corredo delle SCIA presentate ai fini dell'agibilità.

Per chiarimenti e approfondimenti:
www.regione.lombardia.it



Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO