condividi


 

News: ottobre


scadenze TARI 2021

scadenza TARI 2021

SCADENZA TASSA RIFIUTI 2021

TARI (tassa rifiuti) 2021 - distribuzione dal 20 al 31 ottobre - scadenze RATE 10 novembre e 10 dicembre 2021

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 28/06/2021 sono state deliberate le TARIFFE TARI (Tassa Rifiuti 2021).


Per l'anno 2021 la TARI (quota Comune
+ Provincia) si paga in n. due rate, con scadenza rispettivamente 10 NOVEMBRE e
10 DICEMBRE 2021


La novità del 2021 è relativa alla quota provinciale, denominata TEFA, che viene indicata DISTINTAMENTE nel modello F24
Qualora il contribuente volesse effettuare il
pagamento di tutte le 2 rate previste in un’unica soluzione potrà pagare entrambi i due modelli F24 senza
aggravio di commissioni, alla data del 10/11/2021.



Verranno distribuiti gli avvisi di pagamento con i due modelli F24 già compilati per il pagamento.
Si ricorda che qualora l'avviso di pagamento pervenga successivamente alla prima scadenza, è possibile versare la prima rata o il totale senza aggravio di sanzioni o interessi, entro 15 giorni dalla ricezione.

Per chi non avesse ricevuto l'avviso di pagamento, sarà possibile - a partire da lunedì 15 novembre -  richiedere a mezzo e-mail, il duplicato del modello F24 relativo all'avviso TARI  all'ufficio Tributi, comunicando nome, cognome, data di nascita e codice fiscale dell'intestatario, anche tramite e-mail.


SI RICORDA CHE L’ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI E’
CONSENTITO PREVIO APPUNTAMENTO DA FISSARSI CON L’UFFICIO. 

Si ricorda infine che le ricevute di pagamento vanno conservate per almeno 5 anni.

 

IMU_2021

E' online il CALCOLO IMU - ACCONTO 2021 - scadenza 16 GIUGNO


L'IMU è dovuta dal proprietario/usufruttuario/titolare di altro diritto reale, per immobili diversi da abitazioni principali e pertinenze.  
Le scadenze SONO fissate al 16/06 e 16/12/2021.
E' possibile - cliccando sul link qui sotto - effettuare il conteggio dell'importo dovuto e la stampa del modello F24 relativo al versamento in ACCONTO 2021 inserendo i seguenti dati:

RENDITA CATASTALE (non rivalutata) - PERCENTUALE DI POSSESSO (se diversa da 100%) - MESI DI POSSESSO (se diversi da 12 mesi) - data di pagamento
 
Si ricorda che il codice catastale del Comune di Giussano è E063

LA TASI per gli immobili per gli immobili merce, per gli immobili di cat. D e C3  E' ABOLITA dall'ANNO 2020 (per le abitazioni  principali e pertinenze - una per ciascuna categoria C/6, C/2, C/7 . era già stata abolita a partire dal 2016).

 

 
imu 2021 SOSTEGNI bis

NOVITA': Prima rata IMU in scadenza al 16 giugno 2021 - esenzioni decreto Sostegni bis

- Casi di esonero

 

Nel “Decreto Sostegnibis” in sede di conversione in legge, è stato previsto un esonero dal pagamento della prima rata di acconto dell’IMU, in scadenza il 16 giugno 2021.
In particolare, i soggetti passivi IMU che abbiano sofferto una riduzione del fatturato 2020 pari o superiore al 30% rispetto al fatturato realizzato nel 2019, saranno esonerati dal versamento della prima rata IMU 2021, sempre che ricorra anche un ulteriore presupposto, vale a dire che in tale immobile i soggetti passivi esercitino la loro attività e ne siano dunque gestori. 
Sono esclusi tutti i soggetti con fatturato (o compensi) superiori a 10 milioni di euro nel periodo d'imposta precedente a quello vigente il 31 dicembre 2020.

IMU 2020 e anni precedenti


IMU 2020 – ACCONTO: delibera Consiglio Comunale n. 14/2020  INAPPLICABILITA’ DI SANZIONI E INTERESSI PER ATTIVITA’ COMMERCIALI/ARTIGIANALE/INDUSTRIALI  

2020_delibera_CC_14_IMU_senza_sanz.pdf

2020_richiesta_IMU_senza_sanzione.pdf
 
 


NB: Le aliquote, i valori dei terreni, le agevolazioni relative agli immobili concessi in USO GRATUITO a parenti di PRIMO GRADO o affittati a CANONE CONCORDATO sono invariate rispetto allo scorso anno.


730 e modello unico 2020

730 e Unico 2020 - ABOLIZIONE della DISTRIBUZIONE CARTACEA - Precompilata on line dal 5 maggio

Si comunica che, ai sensi dell’art. 3, comma 3-bis,
del D.L. n. 34/2019, convertito dalla L. 28.06.2019, n. 58, dalla prossima
campagna dichiarativa 2020 (anno di imposta 2019) l’Agenzia delle Entrate non
provvederà più alla stampa e alla distribuzione dei modelli 730 e Redditi PF. 

Il Modello e le rispettive istruzioni possono essere scaricati dal sito internet dell'Agenzia delle Entrate al seguente indirizzo: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Strumenti/Modelli/Tutti+i+Modelli

LA SCADENZA DEL 730 SLITTA A SETTEMBRE

Arriva il "termine mobile", si potrà scegliere quando presentare il modello e avere il rimborso. Più tempo a disposizione per chi deve pagare. Precompilata on line dal 5 maggio.
Slitta al 30 settembre la scadenza per la presentazione del 730, ma chi vuole potrà presentare il modello fin dal mese di giugno e ottenere quindi il rimborso in busta paga dal mese successivo (qualora sia a credito con il Fisco). Con il decreto che contiene le misure in materia economica per l'emergenza da Coronavirus il governo ha infatti deciso di anticipare a quest'anno il "termine mobile" per la presentazione del 730. 

 

trasparenza ARERA 2021


Dichiarazione IMU

IMU PRESENTAZIONE DICHIARAZIONI ANNO 2020

La dichiarazione IMU deve essere presentata o trasmessa in via telematica entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta. Nei casi in cui invece il possesso dell'immobile ha avuto inizio o sono intervenute variazioni nel corso del 2020, il termine per la presentazione della dichiarazione è fissato al 30 giugno 2021

Si invita a verificare le casistiche che prevedono la dichiarazione (che non è dovuta, per esempio, per l'acquisto e/o la vendita di immobili, il loro riaccatastamento, l'acquisizione e/o la perdita del requisito di Abitazione Principale.
 
LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (sezione modulistica)

 

 
CANONE UNICO  (ex-Imposta comunale sulla pubblicità)

Imposta sulla pubblicità - anno 2021

Per comunicazioni e pagamenti dell'imposta comunale sulla pubblicità, occorre rivolgersi alla società San Marco Spa presso l'ufficio sito a Mariano Comense, sia per prenotazioni e consegna manifesti, sia per pubblicità permanente e temporanea:

SAN MARCO SPA Via San Rocco 15 - 22066 Mariano Comense (CO)
tel. 031 6879640 mail:  giussano@sanmarcospa.it
giorni e orari di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Si comunica che con deliberazioni C.C. n. 8/2021 sono stati approvati il Regolamento, le TARIFFE e le SCADENZE per il pagamento del Canone Unico che sostituisce l'IMPOSTA COMUNALE sulla PUBBLICITA' per l'anno 2021. 

La scadenza per il versamento è fissata al
30 APRILE 2021
chi non avesse ancora ricevuto il bollettino per il pagamento contatti la Soc. San Marco ai recapiti di cui sopra.


 

 
TARI 2016

TARI 2018 - invio raccomandate sollecito

TARI: Tassa Rifiuti - avvisi di accertamento anno 2018
Sono in corso di distribuzione le raccomandate per i solleciti dei mancati e/o parziali versamenti anni 2018, gli avvisi di accertamento indicano la somma da versare, con addebito delle sole spese di notifica. Si avverte che, in caso di inadempimento, si procederà alla riscossione coattiva con aggravio delle spese di riscossione ed applicazione della sanzione per omesso versamento pari al 30% dell'importo dovuto, oltre ad interessi di mora.

Nel caso in cui avesse già provveduto al pagamento o avesse beneficiato di un provvedimento di discarico totale o di un provvedimento di sospensione, La invitiamo a prendere contatto con il nostro ufficio (Tel. 0362/358266 - 358245 - 358232) per consentirci di regolarizzare la Sua posizione. Eventuali richieste di rettifica/annullamento in autotutela, potranno essere inoltrate entro il suddetto termine di 60 giorni fissato per il versamento.


 

 

IMU e TASI - RAVVEDIMENTO OPEROSO ANNI PRECEDENTI

E' possibile effettuare il calcolo degli importi dovuti applicando le sanzioni ridotti previste dall'istituto del "ravvedimento operoso"
Il calcolo prevede le aliquote base deliberate, permettendo il conguaglio dell'importo annuo dovuto.
Si invita a verificare che l'aliquota riportata sia quella di riferimento altrimenti è possibile modificarla manualmente.
Il ravvedimento operoso oltre l'anno può essere effettuato applicando la sanzione per omesso versamento pari al 7,5% ed il calcolo degli interessi giornaliero.
 
LEGGERE ATTENTAMENTE LE NOTE NELLA SEZIONE DEL CALCOLO

 
 


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO